venerdì 31 gennaio 2014

PIZZA FINTA E FUOCHI ARTIFICIALI


Ieri sera si celebrava la fine dell'anno del Serpente e il trionfale ingresso nell'anno del Cavallo. In questo periodo gran parte dei cinesi tornano alle case natie (moltissimi di loro lavorano a chilometri di distanza da dove vive la loro famiglia di origine), i negozi chiudono per ferie, le città si svuotano (dove il termine "svuotarsi" va inteso alla cinese, ovvero non più una calca ma una leggera folla).
Io e i pupi eravamo soli: il Papi Viaggiante si trova difatti in Giappone. Trovarsi soli a Capodanno cinese è un po' come esserlo a Natale: malinconia e noia! Anche perché ci si ritrova in un compound insolitamente deserto e silenzioso: molti expat scelgono questo periodo per una breve vacanza al caldo. Dopo un giro nel playground, triste e vuoto come una piazza italiana a ferragosto, è iniziato il pacifico bombardamento di fuochi. Mani alle orecchie, siamo scappati su in casa.
Per gratificarci con una cena semplice ma sfiziosa, ho preparato le finte pizzette della foto: pane a cassetta con salsa, formaggio e prosciutto, scaldate in forno una decina di minuti. Non storcete il naso: a chi, come me, è capitato di cenare sola con due under-5, sa come sia frustrante preparare un pasto adatto ai loro gusti basilari e volubili. Spesso la cosa più semplice risulta la più gradita: soprattutto se, come nel caso in questione, viene accordato il permesso di mangiarla sul divano, davanti alla TV. Allora sì che è festa!
E così, mentre le famiglie cinesi festeggiavano attorno a tavolate multiportata, noi tre chiudevamo il pasto nientepopodimeno che con un budino confezionato!
intanto fuori i lanciatori di botti si stavano scaldando.
Lavati e pigiamati i bimbi, visto che era giorno di festa li ho lasciati stare alzati più a lungo. Una volta a letto, il Torello è partito in tre minuti. Ho accompagnato la Pupella che erano quasi le undici.
"Ma sì dai!" ho pensato "mi stendo un pochino anch'io qui al calduccio con lei. Poi mi sveglierò per guardare i fuochi, sperando che i botti non ci sveglino tutti."
Morale: ho aperto gli occhi nel cuore della notte, mentre giù in strada regnava un atipico silenzio.
Alla faccia del rumore: nessuno di noi si è accorto del bombardamento di mezzanotte!
Buon anno del Cavallo a tutti!

Decorazioni acquistate dalla Pupella durante un'attività scolastica. Ora abbiamo una vera porta cinese!!

2 commenti:

  1. Bentornata!! E buon capodanno cinese ^_^ Avete fatto gli alternativi, andando a letto presto! Che sonno pesante però, avranno fatto esplodere di tutto di più e voi non avete sentito niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentrovata a te! Ho chiesto un po' in giro (a chi è rimasto sveglio!) ma sembrerebbe che sto anno non hanno esagerato. E' anche per via dell'inquinamento, le autorità stanno cercando di scoraggiare...

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...